B L a b

Foggia, imprenditore aumenta 20% stipendi ai dipendenti


FOGGIA - Un aumento di circa il 20% degli stipendi ai dipendenti per tutta la durata dell’emergenza Coronavirus, cioè dal primo marzo scorso fino alla revoca delle misure adottate nel Dpcm «Io resto a casa».

È l’iniziativa dell’azienda Foggiana «BLab», che si occupa di sicurezza alimentare. «Non un premio aziendale una tantum - spiegano da BLab - ma l’istituzione di un welfare straordinario che l'azienda ha deciso di destinare al personale in un momento così difficile».

Gli aumenti saranno distribuiti agli 80 dipendenti delle sedi di Foggia, Ravenna e Ferrara, e finiranno nelle buste paga già dal prossimo cedolino, in pagamento tra una settimana.
«Non abbiamo alcuna intenzione di mettere i nostri dipendenti in cassa integrazione - afferma l’amministratore di 'BLab' Lucia Bonassisa. Intendiamo rinunciare a questa possibilità sebbene potrebbe farci molto comodo. Così come non abbiamo intenzione di interrompere il flusso dei pagamenti e delle scadenze verso i nostri fornitori. Gli imprenditori veri - chiosa Bonassisa - sanno assumersi dei rischi, consapevoli che il valore aggiunto della loro attività è il capitale umano».


Fonte: lagazzettadelmezzogiorno.it