B L a b
Contact us

Unici in Italia ad analizzare il Limonene


Il limonene è la preziosa molecola racchiusa nella scorza del limone che garantisce a questo la sua inconfondibile fragranza agrumata ed è anche una delle componenti fondamentali dell’essenza di limone che si ottiene con il processo di distillazione. Questa sostanza di origine naturale è chiamata in ambito chimico Monoterpene Ciclico ed è contenuta i n grandi quantità nella buccia di tutti gli agrumi.

Anche se in percentuale minore, il limonene è presente per no in alcune erbe officinali, come rosmarino e menta, ma anche nell’olio essenziale di lavanda. È una sostanza liquida e incolore, insolubile in acqua, ma solubile negli oli e nell’alcool, e possiede un caratteristico e intenso profumo agrumato.

Si ritiene che la funzione del limonene in natura funga da deterrente per l’alimentazione degli erbivori. Esso allontanerebbe i parassiti e attrarrebbe gli impollinatori. Il limonene ha proprietà antimicrobiche e, come molti composti isoprenici mostra proprietà antiossidanti.

LIMONI ITALIANI IGP

Secondo alcuni studi genetici, il limone è un antico ibrido tra il pomelo e il cedro, anche se ormai da secoli è una specie autonoma, che si riproduce per innesto e talea. I primi limoni sono originari dell’India Settentrionale, della Cina e del nord della Birmania, mentre la presenza in Italia è testimoniata già dai tempi dei romani e da alcune raffigurazioni di questo agrume a Ercolano e Pompei. Di certo furono gli arabi durante l’epoca delle invasioni a reintrodurli in Italia, soprattutto nel Regno di Napoli. Proprio qui, infatti, si trovano i sei limoni che hanno ottenuto il riconoscimento IGP, in ordine di maggior produzione: Limone di Siracusa, Limone Interdonato di Messina, Limone Femminello del Gargano, Limone Costa d’Amalfi, Limone di Sorrento e recentemente Limone di Rocca Imperiale.

l Limone IGP hanno una resa in succo superiore ed un elevato contenuto in limonene , un olio essenziale che conferisce al prodotto un profumo intenso e persistente.