B L a b
Contattaci

Storia di una passione

Bonassisa Lab è stata costituita nel 2007 grazie alle competenze e alla passione di Lucia Bonassisa.
Nata a Foggia, laureata all'Università "Alma Mater Studìorum" (1994), ha rinunciato a occuparsi dell'attività di famiglia per dedicarsi «a quello per cui mi sembrava di essere nata»: ovvero l'osservazione scientifica di ciò che non si vede, lo studio e l'analisi di quello che caratterizza la nostra vita ma di cui non ci accorgiamo.
Potrebbe sembrare retorica, ma se non si approfondiscono le ragioni di questa scelta si rischia di non comprendere le ragioni alla base del successo di Bonassisa Lab.

«Avrei potuto scegliere una via più comoda, per me e per la mia famiglia – avrebbe raccontato anni dopo Lucia Bonassisa, in un’intervista alla Radio Televisione Italiana –, ma mi sono sentita fortemente attratta da una scommessa, anzi da quello che spesso viene ritenuto un lusso inconcepibile in un Paese come l’Italia. Provare a fare quello che mi piaceva, provare a stare dentro scelte e competenze strettamente personali. Invece la biologia è sempre stata una specie di ragione di vita per me, ecco perché la mia azienda non è soltanto la mia azienda, ma il posto che mi ricorda ogni giorno quanto sono stata fortunata, il posto che mi ricorda per quale ragione ogni giorno devo perlomeno provare a inseguire gratificazioni, gioia e felicità».

Avviamento.

Partendo da una location molto moderna sebbene di modeste dimensioni, ubicata alla periferia Ovest di Foggia, Bonassisa Lab ha subito evidenziato quella che molto presto sarebbe diventata la sua principale prerogativa: l’ambizione. Anche durante la fase di avviamento dell’azienda, l’attendibilità e la scrupolosità del dato scientifico rilasciato (ai Clienti) sono state direttrici imprescindibili, il tratto distintivo che ha contribuito ad alimentare una specie di vezzo tra gli addetti ai lavori: «Se l'ha detto Bonassisa Lab, certamente sarà così».

Una responsabilità etica che, unita a un processo produttivo pressoché impeccabile, in breve tempo ha moltiplicato le richieste (di esami, controlli e verifiche) pervenute al laboratorio, fino a decretarne la necessità di un trasloco verso una sede più grande.

Vecchia sede BLab

Investimento.

Acquisendo una struttura di oltre 7.000 mq (Zona ASI, sempre a Foggia), Bonassisa Lab ha compiuto un decisivo salto di qualità accreditandosi come uno dei laboratori indipendenti specializzati in sicurezza alimentare più grandi d’Italia.

Questo passaggio avviene nel 2010, sebbene il trasferimento nei locali della ex Corial-Barilla avviene l’anno dopo. Di tutta la superficie a disposizione, Bonassisa Lab ha occupato prima una parte allestendo i laboratori traslocati dalla vecchia sede, poi (investendo in apparecchiature all’avanguardia) ha occupato anche il resto dei locali disponibili. Oggi Bonassisa Lab occupa 5.000 mq della superficie complessivamente a disposizione.

Laboratorio BLab con strumenti innovativi

Consolidamento.

Attualmente Bonassisa Lab può contare su 18 tra accreditamenti e certificazioni, attestazioni ufficiali (rilasciate unicamente dagli enti abilitati a farlo) che le hanno permesso di incassare la fiducia delle più importanti aziende dell’agroalimentare italiano e straniero, di diventare partner di gruppi della grande distribuzione organizzata (come la Coop), nonché riferimento per il sistema che garantisce l’analisi e il controllo e qualità dei prodotti alimentari venduti in Germania (QS)

Con 80 dipendenti e collaboratori, circa 200.000 test eseguiti ogni anno, Bonassisa Lab oggi è una importante realtà italiana del settore.
Oltre alla sicurezza alimentare, si occupa di sicurezza ambientale, microbiologia, spettrometria di massa e molte altre cose, come la formazione delle risorse umane chiamate a occuparsi della certificazione di quello che mangiamo ogni giorno.

«Se dovessi voltarmi – sostiene spesso Lucia Bonassisa – a guardare la strada fatta, non mi sembrerebbe vero. La storia della nostra azienda è la testimonianza concreta che la passione per le cose conta moltissimo, quasi quanto il talento».


Laboratorio BLab 100.000 test biologia molecolare